"Io cammino per Casa Thevenin", passeggiata solidale nel cuore di Arezzo

"Io cammino per Casa Thevenin", passeggiata solidale nel cuore di Arezzo

Evento

Farmacia comunale n.6 – ‘Mecenate’

Tutti uniti per un solo obiettivo quello della solidarietà, attraverso la collaborazione congiunta Coldiretti, Comune di Arezzo, Farmacie Comunali, Uisp e Istituto Thevenin hanno presentato questa mattina in conferenza stampa dalla Sala della Giostra del Saracino l’iniziativa “Io cammino per Casa Thevenin”, passeggiata per contribuire a sensibilizzare sul tema della violenza sulle donne.

“Abbiamo voluto proseguire le nostre iniziative solidali coinvolgendo la rete della città – commenta Lidia Castellucci Presidente di Coldiretti Arezzo – la nostra è una provincia molto sensibile e quando si parla di collaborare per un obiettivo comune riscontriamo sempre grande partecipazione, siamo molto contenti di poter ritornare in piazza per contribuire come associazione nella costruzione di messaggi carichi di valori e di significato per tutta la cittadinanza. Abbiamo avuto l’autorizzazione da tutti gli enti competenti per mettere in piedi questa iniziativa e lo faremo nel pieno rispetto delle norme anticovid seguendo quanto richiesto dalle linee guida in forma distanziata ed individuale”.

L’iniziativa è stata ideata e promossa dal Coordinamento delle Donne imprenditrici agricole della provincia di Arezzo che è guidato da Elena Bertini.

“E’ un tema cruciale – spiega Elena Bertini Responsabile Donne Impresa Toscana e Arezzo -  nel nostro paese ogni due giorni una donna è vittima di femminicidio. Siamo chiamati alla responsabilità su questo argomento, tutti a partire da ogni livello, per questo come Coordinamento abbiamo condiviso l’opportunità di dare voce ad una nuova campagna a sostegno della violenza di genere, la camminata di sabato 19 giugno rientra negli appuntamenti di #Zeroviolenzadonne, si tratta di una campagna positiva, mossa dalla speranza e con un messaggio forte trasmesso attraverso una comunicazione gentile, pensiamo infatti che la gentilezza sia un ingrediente imprescindibile quando parliamo del rapporto uomo-donna”.

E’ stata realizzata per l’occasione una t-shirt e sarà possibile con una donazione minima, sostenere con un piccolo contributo Casa Thevenin, Istituzione cittadina e di tutta la provincia quando parliamo dei diritti delle donne e dei bambini.

“Il tema della violenza nei confronti delle donne è molto sentito da questa amministrazione ma spero sia condiviso da tutte le forze politiche – commenta l’Assessore del Comune di Arezzo alle Pari opportunità Giovanna Carlettini - ho registrato positivamente il voto unanime in Consiglio Comunale sull’atto di indirizzo presentato dai consiglieri di maggioranza per la campagna di sensibilizzazione finalizzata a diffondere l’uso del linguaggio silenzioso ma efficace definito Signal for Help. Tutti dobbiamo dire no alla violenza per le donne di oggi e le donne di domani. E in merito a queste ultime, ricordo il bando già partito con l’8 marzo e riservato agli studenti delle scuole medie che culminerà nella premiazione del 25 novembre. Abbiamo dunque riservato circa 9 mesi, un arco temporale consistente, per permettere di riflettere su questo importante argomento.

Colgo l’occasione per ringraziare gli organizzatori di questa iniziativa che vede peraltro in prima fila realtà di consolidata esperienza nell’accogliere proprio le donne che subiscono vessazioni e che spesso sono anche madri”.

Coldiretti si impegna da anni nella promozione dei corretti stili di vita e di una sana alimentazione, in questa iniziativa la collaborazione con l’Assessorato allo sport era davvero imprescindibile.

“È scientificamente provato che un sano stile di vita e una regolare attività fisica preservano dalle malattie – spiega Federico Scapecchi Assessore allo Sport del Comune di Arezzo - camminare, soprattutto se organizzato in gruppi, è anche strumento di socializzazione e di salvaguardia dell’ambiente e rappresenta un modo di fare sport, senza dover ricorrere per forza a una dimensione agonistica. A proposito di sport, resto fermamente convinto che lo stesso abbia ricadute su molti ambiti, da quello turistico al sociale. In questo caso, camminare diventa strumento di coinvolgimento e sensibilizzazione. E saremo nel centro di Arezzo. Verrebbe da dire: per toccare il cuore di un tema così importante, cosa c’è di meglio se non il cuore della nostra città?”.

E la camminata diventa così un mezzo per parlare al cuore delle persone, messa in piedi attraverso la collaborazione decennale tra Coldiretti e UISP Arezzp.

“L’iniziativa di sabato 19 giugno è una camminata di circa 5 km, aperta a tutti, che si sviluppa lungo le mura cittadine con partenza da p.zza S. Jacopo – afferma Marisa Vagnetti Presidente della UISP - segna la ripartenza della collaborazione noi e Coldiretti che dura da anni e che purtroppo è stata  interrotta dalla Pandemia. La camminata ha come tema la violenza sulle donne ed ha uno scopo solidaristico a favore della Casa di Theverin, entrambi temi molto importanti per la nostra associazione”.

Nell’ultimo anno Coldiretti ha attivato anche una collaborazione con le Farmacie Comunali di Arezzo partner della camminata.

“La finalità delle Farmacie Comunali di Arezzo è la promozione del benessere psico-fisico dei cittadini - commenta l’amministratore delegato Gianluca Ceccarelli. - Questa finalità è perseguita anche attraverso iniziative di sensibilizzazione e di informazione sugli stili di vita quotidiani che aiutano a stare bene e che comprendono pure la corretta alimentazione e il movimento. Ringraziamo Coldiretti Arezzo per il coinvolgimento nella camminata per il Thevenin che, oltre a consolidare positive collaborazioni tra diverse realtà del territorio, si colloca sul solco delle nostre attività e sarà un’occasione per ripartire, per prendersi cura di sé e per pensare agli altri”.

Arezzo sa rispondere in maniera molto importante quando parliamo di solidarietà, questo li ha chiarito benissimo il Presidente del Thevenin Sandro Sarri nel suo intervento.

“Un sentito ringraziamento a tutti i soggetti che hanno pensato ed organizzato questa bella iniziativa, che sono certo riscuoterà tanto successo, quindi il mio grazie particolare va a Coldiretti Arezzo, alla UISP Sezione di Arezzo, alle Farmacie Comunali per il sostegno. Una passeggiata nella bellissima città di Arezzo, che offrirà lo spunto per aiutare la nostra realtà, oggi più che mai, chiamata in causa dalle tante difficoltà che il mondo del sociale attraversa. Siamo molto soddisfatti anche dell'idea di realizzare una t-shirt "celebrativa" di questo evento, con una frase molto emblematica #zeroviolenzadonne, segno evidente dell'impegno che CASA THEVENIN e Pronto Donna mettono ogni giorno per affrontare un tema, purtroppo così tanto di moda”.

Al termine per tutti i partecipanti una degustazione di frutta di stagione e a km zero a cura dei Cuochi Contadini di Campagna Amica.